Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Metodologie di datazione applicate ai Beni Culturali

Il CSFNSM ha una tradizionale attività nel campo della datazione di reperti e di monimenti utilizzando metodi basati sull' effetto di termoluminescenza. In particolare la datazione del costruito ha come obiettivo la determinazione dell’epoca di edificazione e/o di interventi di consolidamento e/o restauro su edifici storici. Essa può essere ottenuta appunto applicando la datazione mediante termoluminescenza  sui mattoni di terracotta estratti dalle strutture in esame, nell’ipotesi che il tempo trascorso tra la loro manifattura e l’uso per la costruzione sia trascurabile. Per potere bene ricostruire la data di fabbricazione del manufatto occorre stimare la dose annua di radiazione naturale da esso subita nell’ambiente in cui si trovava. La luminescenza misurata risulta infatti proporzionale al prodotto della dose annua subita per il numero di anni trascorsi.

e-max.it: your social media marketing partner
© 2016 Centro Siciliano di Fisica Nucleare e Struttura della Materia. All Rights Reserved. Designed By Diana Salemi

Please publish modules in offcanvas position.